Loading...
Home2018-12-13T11:30:44+00:00

LA VERA ANIMA DEL BURRO

Solo la passione derivata dalla tradizione di generazioni di mastri casari poteva realizzare un Burro Ghee di straordinaria qualità. Seguire gli antichi metodi di purificazione del burro permettono al Ghee Rodulphia di conservare tutte le proprietà straordinarie per la vostra tavola.

Cos’è il burro Ghee?

Il Ghee è una ricetta indiana vecchia di 5000 anni, è un burro chiarificato con il delicato retrogusto di nocciola, ricchissimo di proprietà nutritive contenendo: vitamine A, D, riboflavina, minerali, tra cui calcio, magnesio, fosforo e potassio. Ottimo per gli intolleranti in quanto nella preparazione perde acqua, proteine e lattosio, diventando il grasso nobile per eccellenza. Il burro classico che tutti conosciamo contiene, oltre ai grassi, anche acqua e proteine del latte che bruciano a temperature relativamente basse con un punto di fumo compreso fra i 120°C e i 130°C, mentre il burro Ghee può arrivare fino a 190°C – 200°C.

Paese che vai, Ghee che trovi

Questo tipo di burro è così apprezzato che in tutto il mondo lo si utilizza in modi diversi: Inghilterra: lo usano soprattutto per cucinare crostacei e carni nelle cotture a fuoco lento. America: immancabile nei frutti di mare cucinati al vapore e conditi con la salsa Drawn Butter. Uganda: si chiama Eshabwe è un prodotto a cui viene aggiunta acqua salata fino a far diventare il prodotto bianco. Oriente: In Pakistan, India e Bangladesh, è usato alla stregua del nostro olio di oliva, ottimo soprattutto insieme ai legumi, nelle fritture, col pane non lievitato e nella preparazione del pollo pakistano Karahi. Medioriente: si chiama Samnah, in Etiopia Nit’r k’ibe; in Marocco si dice Smen e viene preparato insieme a decotti di erbe o spezie. Infine, viene sepolto sotto terra per anni prima dell’uso. In Libano il burro viene cotto fino a che il grasso della padella “diviene trasparente quanto una lacrima” (dam’at el-eyn).

Il Ghee fa ingrassare?

Secondo gli esperti il burro Ghee non fa ingrassare, anzi, grazie alle sue caratteristiche viene spesso definito un elemento importante per molte diete. Pur essendo puro grasso al 100%, è composto da acidi grassi saturi di cui il 70% a catena corta: il corpo li utilizza velocemente per scopi energetici e non li immagazzina. Sono inoltre di facile assorbimento e digeribilità.